Domande frequenti

Un'utile raccolta delle domande che più frequentemente ci vengono sottoposte dai nostri associati e non, corredate da chiare ed esaurienti risposte.

Posso inserire/modificare/cancellare gli orari o turni della mia farmacia?

No, attualmente l’inserimento, modifica e cancellazione degli orari e o turni della propria farmacia non è possibile.
Gli unici utenti dell’applicativo sono infatti i responsabili delle Associazioni Provinciali territoriali lombarde.

In caso di dati errati, è quindi necessario contattare la propria Associazione Provinciale di riferimento e chieder loro di effettuare le modifiche richieste.

Con la nuova DCR-FUR è necessario stampare e consegnare la DCR cartacea?

No, le farmacie che inviano già la nuova DCR-FUR, non devono più stampare la DCR cartecea e conseguentemente nemmeno consegnarla alla propria ATS di competenza.

Regione Lombardia con la circolare 3614/2018 ha precisato che “le farmacie che inviano la DCR-FUR secondo le modalità previste dal progetto non devono consegnare una copia cartacea della DCR all’ATS di competenza, in quanto il documento di riferimento è la DCR-FUR elettronica, disponibile sul PUF, sia alla ATS, sia alla Farmacia inviante. Si rammenta che tale documento elettronico presenta le medesime caratteristiche della DCR cartacea ed è sostitutivo della stessa in quanto firmato digitalmente dal Farmacista; è pertanto l’unico documento in base al quale avviene la liquidazione delle spettanze”.

Circolare Regione Lombardia 3614 del 2018

Come si firma il flusso DCR-FUR sul PUF?

Ciascun farmacista autorizzato, può firmare FEA (Firma Elettronica Avanzata) un flusso DCR-FUR sul portale farmaceutico PUF in pochi e semplici passaggi, come mostrato nel video che segue.

Dopo aver attivato la FEA, posso accedere subito al PUF?

No, dopo aver attivato la FEA, occorrerà aspettare 48 ore prima accedere al PUF.

In caso di eventuali problemi di accesso al PUF dopo il suddetto termine, andrà inviata una mail a farma@lispa.it o contattato telefonicamente il supporto regionale al numero 02/5357.690702/5357.6996.

A chi devo chiedere le modifiche dell’anagrafica della farmacia che compare sul PUF?

Eventuali modifiche dell’anagrafica della farmacia che compare sul PUF devono essere richieste alla rispettiva ATS.

E’ possibile contattare direttamente l’ATS inviando una e-mail mediante apposita funzione presente sul PUF stesso, oppure recandosi presso la propria ATS.

In alternativa inviare una mail a farma@lispa.it o contattare telefonicamente il supporto regionale al numero 02/5357.6907 o 02/5357.6996.

Quante volte devo attivare la FEA?

L’attivazione della FEA è una operazione una tantum; non va pertanto attivata dalle farmacie che vi hanno già provveduto in precedenza.

Quando devo attivare la FEA?

La FEA va attivata ogni qual volta viene attivata una nuova carta operatore SISS (per esempio in caso di nuova farmacia o nuova titolarità) o in caso di rinnovo della carta operatore stessa.

Alla seguente pagina è riportata la procedura di attivazione della FEA.

Se ho problemi ad attivare la FEA chi devo contattare?

Se dopo aver seguito la procedura qui indicata, non è stato possibile attivare correttamente la FEA e si sono riscontrati degli errori, è necessario contattare il proprio Service Provider SISS, al fine di risolvere eventuali problemi o impedimenti nell’attivazione.

Devo ancora inviare il FUR ?

L’invio della DCR-FUR sostituisce l’obbligo di inviare il FUR.

Il FUR deve essere inviato esclusivamente dalle farmacie che non inviano la DCR-FUR.

Si veda il piano di deploy territoriale per capire se e quando la propria farmacia è passata o passerà alla nuova modalità di invio DCR-FUR.

Cosa deve esser ancora consegnato all’ATS in fase di consegna ricette? Devo consegnare i promemoria?

Attualmente nulla cambia.

In futuro invece le farmacie non dovranno consegnare più niente; la consegna del materiale cartaceo verrà completamente sostituita dall’invio di copia elettronica di tutta la documentazione normalmente consegnata, in base anche ai risultati delle varie sperimentazioni previste nella Convenzione SISS.

La circolare regionale 3614/2018 ricorda che “l’intento di Regione è anche di evitare, a regime, la raccolta dei promemoria […] in quanto il documento probatorio per eventuali contenziosi, per legge, è il dato elettronico relativo alla Ricetta Dematerializzata, comprensivo dei dati della fustella comunicata in fase di erogazione”, ma “per il momento […] nulla cambia a riguardo delle prassi in essere e Lispa continuerà̀ a ritirare i promemoria delle prescrizioni dematerializzate”.
Circolare Regione Lombardia 3614 del 2018

Filtri
  • Reset